sei nella sezione www.uildmcittanova.it home page


La sezione Uildm di Cittanova (RC), attraverso la realizzazione dei progetti di servizio civile volontario, intende promuovere la cultura dei diritti della persona disabile, sensibilizzare i cittadini sulle tematiche sociali, confrontare e costruire ipotesi condivise sul senso del lavoro sociale, oltre che come strumento per un efficace e proficuo scambio di informazioni sulle risorse, le opportunità, le esperienze, gli interventi attivi sul territorio a favore del disabile.
Nel processo di costruzione e sviluppo di un modo di comunicare al cittadino innovativo ed efficace, la Uildm di Cittanova svolge un ruolo centrale nella messa in "opera" di luoghi e di spazi dedicati alla comunicazione dei problemi della collettività in grado di stimolare la partecipazione della comunità locale ad un lavoro di confronto sui criteri di rilevanza sociale e di pertinenza delle problematiche sociali, attivando processi di libera comunicazione che sono da stimolo al discorso pubblico sulla definizione dei problemi e sulla ricerca di soluzioni.

Contatti:
tel. 0966/661320
e-mail: cittanovauildm@libero.it
posta elettronica certificata (PEC): cittanovauildm@pec.libero.it

Pubblicato il Bando 2018 per i progetti del Servizio Civile Universale

Il 28 agosto 2018 è stato pubblicato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il bando per la selezione di n. 28.967 volontari da impiegare in progetti di servizio civile universale in Italia e all’estero. Quest’anno, per la UILDM sono stati finanziati 19 progetti del Servizio Civile e 3 Progetti di Servizio Civile Universale sperimentale nel Lazio per un totale di 233 volontari.
Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana, ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
b) aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
c) non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

La sezione UILDM di Cittanova è stata inserita nella graduatoria dei progetti approvati e finanziati dalla UILDM NAZIONALE con il progetto denominato “CONOSCERE E INTEGRARE”. Il bando prevede la selezione di 5 volontari del servizio civile nazionale da impegnare in attività di educazione-assistenza all’interno della sede UILDM, sezione di Cittanova, Via Dante 1, per la durata di 12 mesi.

La domanda di partecipazione alla selezione e la relativa documentazione vanno presentati alla UILDM, sezione di Cittanova, Via Dante, 1 - 89022 Cittanova (RC). Puoi inviare la domanda via PEC, con raccomandata a/r oppure presentarla a mano. La data di scadenza è il 28 settembre 2018 (in caso di consegna a mano entro le ore 18:00). Puoi scaricare la domanda di ammissione allegato 3, la dichiarazione dei titoli posseduti allegato 4 e l'informativa sulla privacy allegato 5.

Per le modalità di presentazione della domanda leggi attentamente il bando.

L'indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) è: cittanovauildm@pec.libero.it

scarica il progetto
scarica il bando
scarica l'allegato 3
scarica l'allegato 4
scarica l'allegato 5

Per informazioni:
tel. 0966/661320
e-mail: cittanovauildm@libero.it

PLUS Inclusione Lavorativa

PLUS: PER UN LAVORO UTILE E SOCIALE. Progetto di inclusione socio-lavorativa per le persone con disabilità
PLUS: PER UN LAVORO UTILE E SOCIALE è un progetto finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali con il primo bando “unico” previsto dalla riforma del Terzo settore ed emesso nel novembre 2017. IL CAPOFILA del progetto è UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare.
I PARTNER del progetto PLUS sono Movimento Difesa del Cittadino, Associazione Atlantis 27 e Anas Puglia – Associazione Nazionale di Azione Sociale.
L’OBIETTIVO principale di PLUS è quello di migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità favorendone, incoraggiandone e promuovendone l’inserimento lavorativo, sociale e territoriale offrendo, a ciascuno di essi, un percorso di orientamento, formazione e job coaching. Inoltre, mira a promuovere un ambiente e un mercato del lavoro che siano aperti, inclusivi e accessibili alle persone con disabilità, per metterle in grado di avere accesso effettivo ai programmi comuni di orientamento tecnico e professionale, ai servizi di collocamento, agli strumenti di assistenza e ad una preparazione professionale costante; l’azione progettuale è orientata, quindi, alla promozione di nuove opportunità di impiego, comprese le chance di un lavoro autonomo e di avviamento di un’attività in proprio.
IL CONTESTO di realizzazione è quello italiano, dove si stima che siano circa 4 milioni 360 mila le persone che hanno una disabilità, cioè il 7,2% della popolazione. Secondo l’Osservatorio nazionale della salute nelle regioni italiane, la percentuale di disabili tra 45 e 64 anni occupata è il 18% (contro il 58,7% della popolazione generale per la stessa fascia d’età) con rilevanti differenze di genere. Infatti, risulta occupato il 23% degli uomini con disabilità (contro il 71,2% degli uomini del resto del Paese) e solo il 14% delle donne (contro il 46,7%).
LA DURATA del progetto sarà di 18 mesi a partire dal 19 giugno 2018, data di avvio ufficiale del progetto.
LE ATTIVITA’ PRINCIPALI di PLUS rivolte alle persone con disabilità fisica e sensoriale ai sensi della legge 10/92, sono due:
Formazione, tirocinio ed inserimento lavorativo presso aziende, cooperative: al fine di offrire strumenti necessari per l’autonomia personale e sociale i partecipanti seguiranno un corso di formazione professionale della durata di 40 ore attraverso cui verranno loro offerti gli strumenti necessari per promuovere l’autonomia personale e sociale e acquisire una modalità lavorativa e relazionale adeguata. Seguirà un’attività di tirocinio della durata di 30 ore seguito dall’inserimento lavorativo della durata di almeno 3 mesi presso un’impresa, una cooperativa, un’organizzazione o un ente pubblico che avrà dato adesione;
Creazione di uno sportello di accoglienza e ascolto gestito autonomamente da persone con disabilità con l’obiettivo proprio di fornire assistenza all’inserimento nel mondo del lavoro. Lo sportello offrirà anche consulenza in ambito lavorativo.
LE SEDI DI REALIZZAZIONE saranno dislocate in 16 regioni: Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige e Veneto.
I BENEFICIARI coinvolti saranno almeno 80 (in media 5 per Regione) persone con disabilità delle varie Sezioni locali UIDLM, delle regioni partner del progetto nonché quelle persone con disabilità fisica ed sensoriale provenienti dal settore privato sociale.

ASSENTE INGIUSTIFICATO
Perché le barriere a scuola non hanno giustificazione
IX GIORNATA NAZIONALE UILDM 18-31 MARZO 2013

Torna per il nono anno consecutivo - sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica - la Giornata Nazionale UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), dedicata al tema dell’Inclusione scolastica degli studenti con disabilità. Anche in questa occasione protagoniste della manifestazione saranno le Farfalle della Solidarietà, i peluche ripieni di ovetti di cioccolato che dal 18 al 31 marzo verranno distribuiti - assieme a materiale informativo sull’Associazione, sulle distrofie e le altre malattie neuromuscolari - da migliaia di volontari in oltre 500 piazze, a fronte di un contributo di 5 euro. Nello stesso periodo, inoltre, sarà possibile sostenere questa iniziativa mandando un sms solidale.
«L’inclusione scolastica in Italia è di livello molto elevato - dichiara Alberto Fontana, presidente nazionale UILDM - ciò nonostante, i quasi 200mila studenti con disabilità che frequentano gli istituti scolastici affrontano ancora troppo spesso momenti di enorme difficoltà: è quindi lo stesso diritto allo studio, sancito dalla Costituzione, dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e da tante Leggi del nostro Paese, ad essere messo quotidianamente in discussione».
Assente ingiustificato è il progetto che quest’anno permetterà alla UILDM, in stretta collaborazione con Cittadinanzattiva - che da oltre trent’anni opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini - di promuovere azioni concrete finalizzate all’inclusione scolastica, quindi sociale, dei giovani con disabilità, e di portare avanti un’importante campagna civica che consentirà la realizzazione di una vera CITTADINANZA ATTIVA di Soci e Volontari UILDM. Dove assente ingiustificato non è solo lo studente che non può entrare a scuola a causa delle barriere, ma anche il contesto-scuola che non partecipa come dovrebbe alla realizzazione di quei percorsi di autonomia personale, affettiva e cognitiva che “aprono” ad ogni individuo la possibilità di vedersi protagonista delle proprie scelte in una prospettiva di futuro e che hanno proprio nella scuola un fondamentale punto di partenza.
Dunque, obiettivi concreti della campagna UILDM 2013 sono l’abbattimento degli ostacoli e delle barriere che impediscono una regolare frequenza scolastica, attraverso il finanziamento di interventi e modifiche strutturali agli edifici e l’acquisto di sussidi didattici, e una diffusa sensibilizzazione sul tema. Tutto questo a partire da un monitoraggio, in un numero significativo di istituti scolastici su tutto il territorio nazionale, condotto da equipe miste di volontari adeguatamente formati della UILDM e di Cittadinanzattiva, organizzazione che da anni svolge attività di indagine e valutazione civica in ambito scolastico.
Dal 2002, infatti, Cittadinanzattiva promuove IMPARARESICURI, una campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione sulla sicurezza nelle scuole, nell’ambito della quale quest’anno sarà proposto un approfondimento specifico sulle barriere architettoniche e sulla dotazione di sussidi didattici fruibili da parte di persone con disabilità motoria, nel quale confluiranno le attività dell’indagine prevista da Assente ingiustificato.
Le Sezioni Provinciali UILDM, le Assemblee Territoriali di Cittadinanzattiva e, con loro, i preziosi collaboratori di Fondazione Telethon, storico partner UILDM, sono già al lavoro. Anche quest’anno, infine, sostengono l’iniziativa gli Amici dell’Associazione Reiki RAU.


FONDAZIONE CON IL SUD PROMUOVE E SOSTIENE LA UILDM

Con grande soddisfazione la Sezione Provinciale di Cittanova (Reggio Calabria) comunica di essere tra i vincitori del Bando Sostegno a Programmi e Reti di Volontariato 2011 promosso da Fondazione con il Sud e al quale l’Associazione ha partecipato con il progetto "Territorio: conoscere per cambiarlo". E’ una grande opportunità che le Sezioni interessate sapranno sfruttare al meglio, coordinate dal direttore operativo Cira Solimene della Direzione Nazionale UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) che nell’ambito di questa iniziativa ha svolto un ruolo determinante. Il progetto "Territorio: conoscere per cambiarlo" proposto dalla UILDM vede coinvolte in modo particolare la nostra Sezione di Cittanova, Napoli e Mazara del Vallo (Trapani)
Se l’approfondita e dettagliata programmazione presentata dalla Direzione Nazionale dell’Associazione è stata giudicata valida e meritevole di sostegno, allo stesso modo l’attuale presenza attiva sui territori sopra indicati da parte delle Sezioni, dei Soci e dei Volontari UILDM è stata apprezzata e giudicata credibile e affidabile. Si tratta infatti di aree dove la nostra Associazione è già fortemente radicata, nel primo e nel terzo caso in modo molto strutturato e da lungo tempo, nel secondo caso, trattandosi di una Sezione UILDM piuttosto recente, con delle prospettive di crescita e sviluppo molto ampie, anche alla luce delle prime attività realizzate. Fondazione con il Sud è un ente privato non profit nato nel 2006 dalla collaborazione di Fondazioni bancarie, Terzo Settore e mondo del Volontariato. Le sue parole d’ordine sono territorialità, sussidiarietà e solidarietà per l’infrastrutturazione sociale e lo sviluppo del Mezzogiorno. «La nostra missione - spiegano dalla Fondazione - è di rafforzare e integrare le reti del Volontariato, del Terzo Settore e delle Fondazioni con strumenti e forme innovativi che, senza sostituirsi al ruolo delle istituzioni pubbliche, operino in sinergia con queste ultime per la costruzione del bene comune e la realizzazione dell’interesse generale, in un contesto di sussidiarietà e responsabilità sociale».
Obiettivo di Fondazione con il Sud, quindi, è il sostegno di progetti e attività che favoriscano lo sviluppo sia di comunità locali attive e dove vige la solidarietà, sia di organizzazioni fortemente partecipate e in grado di riconoscere, rappresentare e soddisfare dei bisogni attraverso l’offerta di proposte valide e condivise. Nello specifico, il Bando promosso per il 2011 era finalizzato al sostegno di realtà che già operano sul territorio e sono in grado di condurre iniziative volte a rafforzare la presenza e il ruolo del Volontariato nel Mezzogiorno, mirando a permettere il consolidamento dell’impatto dell’azione svolta da ciascuna Organizzazione.
«Sono molto soddisfatto per questo successo e per il riconoscimento e l’apprezzamento verso la nostra Organizzazione che lo hanno determinato - dichiara il presidente nazionale UILDM Alberto Fontana – con l’assegnazione di questo importante contributo, Fondazione con il Sud riconosce alla UILDM, su scala nazionale e locale, “capacità innovativa a livello organizzativo, efficacia delle azioni svolte in rete o con interlocutori istituzionali e ampie potenzialità di sviluppo e crescita”.
Il programma Territorio: conoscere per cambiarlo avrà una durata di 18 mesi e mirerà alla promozione della cultura dell’accettazione e dell’integrazione delle persone con disabilità e della realizzazione, autodeterminazione e autonomia di queste ultime, passando quindi per la conoscenza e la partecipazione, oltre che per l’accessibilità, e ponendo al centro del programma di sensibilizzazione la persona, con le proprie capacità e potenzialità, e non la malattia. Tutto all’insegna di una visione positiva della DIVERSITA’. Parallelamente, il programma prevederà la formazione di giovani con disabilità per trasformarli da utenti a veri e propri volontari dirigenti delle nostre realtà associative locali.
«E’ la prima volta che affidiamo un compito nuovo ai nostri volontari - conclude Fontana - ma sono convinto che questo rappresenterà uno stimolo per realizzare quel cambiamento di rotta che un’organizzazione come la nostra, con una storia di oltre 50 anni, avverte da tempo. Infatti, se ciò che ci tiene uniti e ci dà la forza di andare avanti sono princìpi e valori fondamentali come la sussidiarietà e la solidarietà e attitudini come l’empatia e la disponibilità a donare una parte del proprio tempo all’altro, parallelamente c’è assoluto e urgente bisogno di capacità e competenze. La sfida più grande di questo programma sarà proprio pretendere tutto questo dalle persone con disabilità, attraverso un processo di qualificazione che parte proprio dal loro essere volontari UILDM».








>

SOSTIENI LA UILDM DI CITTANOVA CON IL 5 PER MILLE

I contribuenti possono versare il 5 per mille dell’Irpef ad associazioni come la nostra. In sede di redazione annuale della dichiarazione dei redditi, potrai quindi destinare alla nostra associazione questa parte delle imposte che comunque devi all’Erario. Sarà sufficiente annotare nell’apposita casella dei Modelli Cud, 730 o Unico l’indicazione del nostro codice fiscale: 95000380808.




Il 2 aprile 2012 è ripartito il Servizio Civile Nazionale che vede coinvolti 8 volontari impegnati nelle:
Attività trasversali agli interventi assistenziali e di trasporto;
Assistenza domiciliare ed extradomiciliare (attività all’interno dello Spazio H Centro Diurno);
Trasporto attrezzato (Taxi Sociale);
Attività di back e front office (Segretariato Sociale);
Organizzazione di eventi di promozione sulla disabilità e sui servizi.


(clicca qui per vedere la graduatoria definitiva del Progetto di Servizio Civile Nazionale: “UILDM = TERRITORIO: PICCOLE EVOLUZIONI PER UN VIAGGIO DI INTEGRAZIONE).

L’Associazione UILDM, sezione di Cittanova, in un'ottica di politica sociale finalizzata al miglioramento della vita dei cittadini che versano in condizioni oggettive di svantaggio, per agevolare l’accesso ai servizi socio – sanitari, istituisce e gestisce il servizio di taxi sociale.
Il taxi sociale viaggia in base alle richieste dei singoli utenti del Comune e del territorio limitrofo.
Ciò consente di usufruire di un servizio dedicato e quindi flessibile, effettuando viaggi individuali o collettivi per recarsi alle seguenti destinazioni:

strutture sanitarie;
uffici di pubblica utilità (ad es. INPS, INAIL, Sindacati Pensionali, ecc...);
luoghi di interesse personale.

Pertanto, il servizio viene svolto per consentire di effettuare:

visite mediche generiche o specialistiche;
esami clinici e di laboratorio;
cure fisiche e/o riabilitative;
pratiche amministrative;
commissioni personali.



Possono usufruire del taxi sociale tutti i cittadini disabili, anziani, adulti in situazione di disagio, in condizione fisica tale da impedire o rendere gravemente difficoltosi la guida di un veicolo e l’utilizzo di mezzi pubblici privi di familiari di riferimento o con familiari conviventi privi di patente di guida. Sono escluse dal servizio le persone che necessitano durante il trasporto di particolare assistenza medico-sanitaria, gli anziani non deambulanti o affetti da patologie tali da rendere opportuno il trasporto a mezzo ambulanza o auto medica.
I soggetti che intendono usufruire del Servizio di trasporto tramite “Taxi sociale” devono presentare apposita domanda indirizzata all’Associazione UILDM, sezione di Cittanova, utilizzando apposito modulo, in distribuzione presso la sede legale di via Dante, n. 1 e scaricabile dal sito (clicca qui), che deve essere compilato in ogni sua parte e sottoscritto.
Le tariffe per il servizio di taxi sociale sono state stabilite come segue:

DISTANZE
CORSA SEMPLICE
OGNI MEZZ'ORA IN PIU' *
Servizio entro il territorio comunale
€ 3,00
€ 0,90
Servizio fuori dal territorio comunale, in comuni confinanti con lo stesso (Taurianova, Polistena, Cinquefrondi, ecc…..)
€ 7,00
€ 2,10
Servizio in destinazioni che hanno sede in comuni non confinanti (Gioia Tauro, Palmi, Rosarno, ecc….)
€ 25,00
€ 7,50
Servizio in destinazioni che hanno sede nelle principali città (Reggio Calabria, Lamezia Terme, ecc…..)
€ 45,00
€ 13,50

* Nel caso l’attesa superi i 30 minuti la quota verrà maggiorata di una percentuale del 30%.
Le tariffe di cui sopra comprendono il viaggio di andata e ritorno e mezz’ora di attesa. Eventuali spese di parcheggio e pedaggi autostradali rimangono a carico dell’utente.


SOSTIENI TELETHON NELLA RICERCA CONTRO LE MALATTIE GENETICHE.





La Sezione UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare - di Cittanova (Reggio Calabria) promuove da sempre la cultura delle pari opportunità e del rispetto dei diritti delle persone con disabilità, parallelamente a iniziative di sensibilizzazione su tematiche sociali. Un impegno nell’ambito del quale per la Sezione stessa è fondamentale dare vita a opportunità di crescita e di aggregazione.
E proprio in questo contesto si è inserita l’inaugurazione che ha avuto luogo sabato 4 settembre alle ore 19,00 a Cittanova in via Colucci, 35, dove è stato presentato Spazio H, nei nuovi locali concessi dal Comune di Cittanova alla locale sezione della UILDM, locali che saranno gestiti da quest’ultima e saranno interamente finalizzati alla piena realizzazione delle persone con disabilità e a una reale e concreta integrazione sociale. Hanno partecipato all’evento il Sindaco di Cittanova, l’Assessore Provinciale alle Politiche Sociali, il Presidente del Comitato Calabrese UILDM e naturalmente il presidente della UILDM locale.
Questo importante progetto - patrocinato dal Comune di Cittanova, dalla Provincia di Reggio Calabria, dalla Regione Calabria, dalla Direzione Nazionale UILDM, dal Comitato Italiano Paralimpico e dal Comune di Siderno - è stato dedicato a Domenico Congiusta, a lungo presidente proprio della Sezione Provinciale UILDM di Siderno e scomparso all’inizio di quest’anno, lasciando un grande vuoto in tutti coloro che lo hanno conosciuto e con lui hanno collaborato con impegno e passione.
In via Colucci, 35, quindi, fin da subito saranno a disposizione spazi attrezzati per lo svolgimento di tutte quelle attività sociali, artistiche e culturali che potranno contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità del territorio, tra cui vari laboratori, sale multimediali e molto altro.
Inoltre, per l’occasione, la sezione UILDM di Cittanova ha presentato alla cittadinanza il mezzo di trasporto attrezzato con pedana e adatto al trasporto delle persone con disabilità motoria, ricevuto dalla Direzione Nazionale dell’Associazione. Questa iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto "Una città possibile" che ha caratterizzato le più recenti edizioni della Giornata Nazionale UILDM che dal 2005 si svolge ogni anno su tutto il territorio nazionale. Una città possibile è finalizzato a garantire la mobilità delle persone con disabilità colpite da distrofie o altre malattie neuromuscolari e all’assistenza delle famiglie di queste ultime nelle loro attività quotidiane.


«Queste iniziative - dichiara Daniele Tranfo, presidente della UILDM di Cittanova - quali la realizzazione di nuovi spazi o la promozione del trasporto permettono un ulteriore salto di qualità alla già significativa offerta di attività e servizi sostenuta dalla nostra Organizzazione.
Oggi la UILDM di Cittanova è una realtà sempre più concretamente presente e radicata sul territorio, anche grazie ai dodici volontari del Servizio Civile Nazionale che collaborano con noi e alla grande disponibilità della comunità locale che, sempre su base volontaria, è molto attiva al nostro fianco e ci sostiene nella realizzazione di tutti quei progetti che da soli non saremmo in grado di portare a termine.
Per noi il raggiungimento di questo obiettivo rappresenta senza dubbio un passo avanti nel nostro percorso di crescita e sviluppo, ma non un punto di arrivo. Anzi, si tratta di un successo che ci stimola a guardare oltre e a pensare già a nuovi progetti, che cercheremo di realizzare sempre con il grande sostegno di tutti».

guarda le foto

Per informazioni:
tel. 0966/661320
e-mail: cittanovauildm@libero.it



Destinatari diretti dei progetti sono le persone disabili di qualunque età affette da patologie neuromuscolari invalidanti e altre disabilità, residenti nel comune di Cittanova e zone limitrofe, seguite dalla Uildm, con l'obiettivo generale di migliorare la qualità della vita e con gli obiettivi specifici di:

favorire l’autonomia e l’integrazione sociale delle persone con disabilità, direttamente o indirettamente tramite i servizi di supporto resi dall’associazione;

migliorare il livello di conoscenza e utilizzo delle risorse del sociale valorizzando le opportunità e le specificità locali del territorio, per meglio rispondere alle diverse necessità informative rispetto alle modalità di funzionamento dei servizi e ai criteri di accesso;

strutturare una adeguata strategia di comunicazione territoriale per promuovere da una parte la valorizzazione della diversità e delle diverse abilità, dall’altra la rete dei servizi Uildm.

Degli interventi progettuali ne usufruiscono indirettamente anche le famiglie che vedono così alleggerirsi il proprio carico assistenziale e possono dedicarsi di conseguenza con più continuità ad attività produttive che garantiscono maggiori entrate economiche al nucleo familiare.




A partire dall’impegno quotidiano nell’assistenza il progetto intende costruire un intervento integrato nell’ambito della disabilità, realizzando in particolare:

attività di assistenza e autonomia per la persona con disabilità, quale azione di aiuto quotidiano;
situazioni di socializzazione e partecipazione attiva per favorire l’integrazione sociale sul territorio;
attività di informazione e consulenza sui diritti delle persone disabili e sull’accesso ai servizi;
azioni di comunicazione sociale rivolte alla comunità tutta, nell’ottica pedagogica, dialogica e coscientizzatrice, della valorizzazione della diversità e delle diverse abilità.


2016/2017

Presentazione e approvazione del progetto del Servizio Civile Nazionale: “CITTÀ ATTIVA: MUOVERSI ATTRAVERSO L'INTEGRAZIONE”, con l’impiego di 12 volontari.

2015/2016

Presentazione e approvazione del progetto del Servizio Civile Nazionale: “IN UNA CITTÀ NUOVA PER L’INTEGRAZIONE E L’INCLUSIONE”, con l’impiego di 12 volontari.

2013/2014

Presentazione e approvazione del progetto del Servizio Civile Nazionale: “INTEGRAZIONE: UN VIAGGIO CHE CONTINUA INSIEME”, con l’impiego di 12 volontari.

2011/2012

Presentazione e approvazione del progetto del Servizio Civile Nazionale: “UILDM = TERRITORIO: PICCOLE EVOLUZIONI PER UN VIAGGIO DI INTEGRAZIONE”, con l’impiego di 8 volontari.

2010/2011

Presentazione e approvazione del progetto del Servizio Civile Nazionale: “Partecipazione e responsabilità per l'integrazione del disabile”, con l’impiego di 10 volontari.

2009/2010

Presentazione e avvio del progetto del Servizio Civile Nazionale: “Disabilita’: integrazione in evoluzione”, a favore delle persone con disabilità e disagio sociale, con l’impiego di 12 volontari.
Partenariato per il progetto sulla perequazione.
Avvio della collaborazione con l'Amministrazione comunale di Cittanova per l’affidamento dei servizi a favore del disabile.

2008/2009

Avvio del progetto del Servizio Civile Nazionale: “La comunicazione... è rispetto ed opportunità”, a favore delle persone con disabilità e disagio sociale, con l’impiego di 10 volontari.
Attività a favore dei ragazzi con disabilità e disagio sociale: vari laboratori.
Vacanze Estive “mare, montagna”.
Presentazione alla Regione Calabria del progetto per l’apertura di un centro di aggregazione ”Il valore dell’incontro”, approvato.
Sede per tirocini di studenti dei corsi OSS e OSA.
Gestione dell’organizzazione degli assistenti educativi volontari all’interno della scuola Media “Luigi Chitti” di Cittanova.
La partita del cuore.




2007/2008

Avvio del progetto del Servizio Civile Nazionale: “Percorsi Condivisi di Inclusione Sociale”, a favore delle persone con disabilità e disagio sociale, con l’impiego di 8 volontari.
Attività a favore dei ragazzi con disabilità e disagio sociale: vari laboratori.
Vacanze Estive “mare, montagna”.

dal 2005

Giornata Nazionale U.I.L.D.M. a sostegno del centro clinico nazionale per la cura della distrofia muscolare.

dal 2003

Collaborazione con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) per l’organizzazione delle MINI - OLIMPIADI degli atleti con disabilità.

dal 1998

Servizio domiciliare di fisioterapia e riabilitazione.

1996/1997

Gestione degli Obiettori di coscienza per l’assistenza alla persona con disabilità.

1994

Tirocinanti fisioterapisti per la formazione nei corsi regionali.

1993

Prima mostra sulle “Tecnologie avanzate per l’autonomia delle persone disabili”.

dal 1990

Collaborazione con il Comitato Telethon – Fondazione Onlus per la raccolta fondi a favore della ricerca scientifica sulle malattie genetiche.

dal 1987

Segretariato sociale.
Orientamento diagnostico e sostegno alle famiglie.
Consulenze specialistiche.
Campagna di educazione e sensibilizzazione sull’handicap, nelle scuole di ogni ordine e grado della Provincia.





home page  dove siamo  la storia della UILDM  le sezioni della UILDM  photo gallery